Cittadinanza onoraria a Liliana Segre, Carannante contro Cianci

Andrea Carannante
Andrea Carannante

Secondo l’ex candidato sindaco, quella di Cianci è solo una “strumentalizzazione” in vista delle regionali del prossimo anno.

“La proposta da parte di Domenico Cianci di dare la cittadinanza onoraria alla senatrice Liliana Segre è una vera e propria strumentalizzazione che non possiamo accettare”. Ad affermarlo è Andrea Carannante, candidato sindaco alle ultime elezioni amministrative  a Rapallo sostenuto da due liste civiche. Secondo Carannante, tale proposta è stata fatta al solo scopo di catturare consensi in vista delle elezioni regionali del prossimo anno che, secondo l’ex candidato sindaco, vedranno in lizza anche lo stesso Cianci. “Utilizzare Liliana Segre per prendere voti è qualcosa di insopportabile”, afferma Carannante, che ha contattato il figlio della senatrice per evitare che, sono le sue parole, “questa strumentalizzazione vada a buon fine”.