Chievo troppo forte, la Virtus Entella cade a Verona

Chievo-Virtus Entella
Una fase del match

Dopo tre vittorie consecutive si interrompe la striscia positiva della Virtus Entella, sconfitta questa sera per 2-1 dal Chievo a Verona.

Non ci sono sorprese nell’undici iniziale scelto da Vivarini, che come previsto chiama Brescianini a sostituire lo squalificato Paolucci. I chiavaresi giocano bene per 40’, poi a fine primo tempo è Russo, con due interventi prodigiosi, a dire di no agli attaccanti della formazione di casa. Ad inizio ripresa il Chievo fa valere il suo maggior tasso tecnico e al 49’ passa in vantaggio: il gol porta la firma di Ciciretti, che sugli sviluppi di un corner calcia dal limite e spedisce la sfera nell’angolino. Passano quattro minuti e il Chievo raddoppia grazie all’ex Manuel De Luca, che di prima intenzione raccoglie il cross dalla destra di Rigione e fa centro. I padroni di casa potrebbero chiudere il match al 61’, ma Ciciretti non è fortunato e colpisce il palo. La Virtus Entella barcolla, ma non cade ed al 76’ rientra in partita: è Brunori a dimezzare lo svantaggio, sfruttando nel migliore dei modi un lungo lancio di Brescianini. Il gol ridà speranza ai biancocelesti, che però non riescono a trovare la rete del pareggio. La Virtus Entella resta così ferma a quota 14 in classifica. Ora i chiavaresi sono attesi da due partite consecutive in casa, contro Pisa e Cosenza.