Chiavari: una lettera alla Soprintendenza per salvare “la spiaggia più bella”

Fa discutere il progetto per l'area di Preli
Fa discutere il progetto per l’area di Preli

Il comitato che si batte per salvare la spiaggia della “Piazza dei Pescatori” torna alla carica. Chiede alla Soprintendenza di pronunciarsi sul progetto e ricorda le 1.500 firme raccolte.

Torna a far sentire la propria voce il comitato “Salviamo la spiaggia più bella”, che si batte per salvare a Chiavari la spiaggia della “Piazza dei Pescatori”. Lo fa con una lettera indirizzata alla Soprintendenza, nella quale sottolinea le 1.500 firme raccolte in calce alla petizione che chiede che la spiaggia non sia toccata. “Vogliamo che l’interesse privato sia rispettato senza che però venga ignorato quello pubblico – scrive il comitato – Chiediamo che il progetto venga attentamente rivalutato e riproporzionato, correttamente inserito nel contesto locale, e che la passeggiata pubblica non venga realizzata sui pali ma entro la massicciata, sulla proprietà privata, in modo che la spiaggia non venga ridotta e definitivamente sacrificata”. Il comitato chiede inoltre che gli edifici, vecchi e nuovi, non superino in altezza quelli esistenti nelle vicinanze.