Chiavari, spazzatura: “Multe date solo per scena”

Palazzo Bianco, municipio di Chiavari
Palazzo Bianco, municipio di Chiavari

Emilio Cervini e Gianluca Ratto sui verbali elevati questa estate contro gli abbandoni irregolari di rifiuti: “Dodici sanzioni nella stessa via lo stesso giorno, poi più niente”.

A Chiavari, le modalità seguite per comminare le multe sui comportamenti scorretti nel conferire la spazzatura non convincono il gruppo “Libertà è partecipazione”, del consigliere comunale Emilio Cervini e del coordinatore Gianluca Ratto. Dopo aver fatto accesso agli atti relativi alle sanzioni, i due evidenziano: “In questa estate, le contravvenzioni sono state 14, di cui 12 accertate lo stesso giorno, il 6 luglio, nella stessa zona, via San Rufino, agli stessi soggetti (amministratori di condominio) e per gli stessi motivi (non separavano le frazioni merceologiche per le quali è prevista la differenziata”. Il commento è che si tratti di “un controllo ridicolo ed inefficace, che serve solo per fare cassa e farsi un po’ di pubblicità”. Secondo Ratto e Cervini, “ci vogliono nuovi correttivi, non inventati a tavolino da consulenti super pagati, ma soluzioni condivise sempre più con la popolazione, altrimenti i costi continueranno ad aumentare e la percentuale di differenziata a diminuire, rispetto ai Comuni vicini”.