Chiavari, scontri sul nuovo supermercato

Si dibatte sul commercio nel centro di Chiavari
Si dibatte sul commercio nel centro di Chiavari

Incontro tra alimentaristi e Pd, l’amministrazione comunale replica criticando entrambi. Ratto: “Non parlino di liberalismo”, Ferretti: “Riducono tutto a interessi personali”. Critica anche Garibaldi.

E’ polemica continua, a Chiavari, sui temi dei mercatini alimentari e del nuovo supermercato di Via delle Vecchie Mura, i due temi su cui si sono sollevati i commercianti alimentaristi. Tutto nasce dall’incontro con i rappresentanti locali del Pd, dopo il quale, congiuntamente, negozianti e Pd dicono di essersi trovati d’accordo sul fatto che ci sia da porre un freno “non solo a Chiavari ma nell’intero comprensorio, al proliferare di mercatini che non aggiungono nulla all’offerta commerciale” e contestano un Comune che afferma “che il nuovo supermercato contribuirà alla riqualificazione commerciale di una zona che è già tra le più attrattive della Liguria”. “Ci sorprende che un partito che vuol rappresentare la sinistra ed anche i consumatori – replicano il sindaco, Roberto Levaggi, ed il capogruppo Alex Molinari – abbia ascoltato solo gli alimentaristi. Questi, invece, sono andati a casa di chi, in passato, ha difeso l’Ipercoop”. Non si sono fatte aspettare le repliche. Dice, per gli alimentaristi, Gianluca Ratto: “La smetta, questa maggioranza, di parlare di valori liberaldemocratici, visto che ha dimostrato, almeno in questa occasione, di non conoscerne il significato”. Secondo Mauro Ferretti, segretario cittadino del Pd, “la nota costante dell’amministrazione è la volontà di intorbidire le acque e ridurre l’azione politica alla semplice tutela di interessi particolari”. Si unisce anche Silvia Garibaldi, “Chiavari avanti così”, che ricorda: “Giovedì alle 18 avremo una commissione consiliare richiesta dall’opposizione proprio per avere chiarimenti: auspico che siano presenti molti rappresentanti dei commercianti”.