Chiavari, riprese tv del consiglio comunale: c’è un parere negativo

Il consigliere comunale Giorgio Canepa
Il consigliere comunale Giorgio Canepa

E’ quello del dirigente che si occupa di verificare la regolarità tecnica delle pratiche. E Giorgio Canepa di Partecip@ttiva insorge: “I rilievi sono facilmente superabili, ma l’amministrazione non fa nulla”.

Fra le pratiche all’ordine del giorno del consiglio comunale di Chiavari in programma giovedì c’è anche quella presentata da alcuni consiglieri di opposizione e relativa alla richiesta delle riprese televisivi dei lavori dell’assemblea. La pratica arriverà in consiglio con il parere negativo del dirigente responsabile di verificare la regolarità tecnica. “Le motivazioni che lo sostengono – afferma il capogruppo di Partecip@ttiva Giorgio Canepa – sono deboli, marginali e comunque facilmente superabili”. Canepa se la prende quindi con i vertici politici dell’amministrazione: “La cosa assolutamente vergognosa – attacca – è che Levaggi e Barsotti non hanno neppure ritenuto di portare la pratica in commissione. Il sindaco Levaggi ed ovviamente tutta la maggioranza sono contrari a qualcosa che possa dimostrare la loro assoluta mancanza di attenzione ai cittadini”. Domanda infine l’esponente di Partecip@ttiva: “E’ questa la trasparenza e condivisione con i cittadini tanto declamata?”.