Chiavari rinforza le dighe danneggiate dalla mareggiata

Interessata in primo luogo è la zona di Preli

Finanziamento di 150mila euro dalla Regione e interventi divisi in due lotti, prima e dopo la stagione balneare: oggi la difesa sarebbe insufficiente contro una nuova mareggiata di grosse dimensioni.

Il Comune di Chiavari ha ottenuto 150mila euro per interventi di manutenzione e ripristino dei danni delle scogliere cittadine. Con la mareggiata di fine ottobre, infatti, fa sapere l’amministrazione, “si è verificato un progressivo indebolimento delle difese a mare del litorale, soprattutto nella zona compresa tra Preli e il Lord Nelson Pub, tale da compromettere la stagione estiva dei gestori degli stabilimenti balneari in caso di nuove mareggiate”. Dopo diversi incontri avvenuti con i balneari chiavaresi, si stabilito un calendario condiviso dei lavori, suddivisi in due lotti. Il primo partirà a breve e, lavorando con un pontone, interesserà le scogliere dei bagni Gabbiano, Comunali e della spiaggia attrezzata Oasi. Il secondo lotto riguarderà i restanti tratti di litorale tra i bagni Bergamo, Ciccio, Gianni e Ste, oltre ad un successivo intervento all’interno delle dighe, oggi non realizzabile. Per questo completamento si dovrà attendere la fine della stagione balneare, così come richiesto anche dai titolari delle concessioni.