Chiavari, le opposizioni vogliono parlare di scuola in commissione

Ancora polemiche tra minoranze e giunta
Ancora polemiche tra minoranze e giunta

Richiesta congiunta di Silvia Garibaldi, Alessandra Stagnaro ed Emilio Cervini. Giorgio Canepa, invece, si scaglia contro il sagrato davanti alla cattedrale: “250mila euro per soddisfare l’ego”.

A Chiavari, i consiglieri di minoranza Silvia Garibaldi, Emilio Cervini e Alessandra Stagnaro hanno protocollato una richiesta di convocazione della commissione consiliare dedicata alla scuola, chiedendo anche la presenza di sindacati e dirigenti scolastici. Questo perché, a fronte dei dati sulle iscrizioni al prossimo anno, si discuta della distribuzione degli allievi e dell’occupazione di aule e plessi. Giorgio Canepa, Partecipattiva, torna a scagliarsi contro il progetto di sagrato davanti alla cattedrale: “Riteniamo assurdo sprecare 250mila euro per soddisfare l’ego di qualcuno”, dice, per aggiungere che il vero sagrato è il pronao e che “siamo invece più che favorevoli a lasciare l’area antistante libera da veicoli. Anzi, vorremmo che si eliminassero anche le zone di sosta attualmente rimanenti ai lati della piazza”.