Chiavari, iniziati i carotaggi sugli argini del Rupinaro

carotaggi
Tecnici al lavoro

L’operazione serve per definire il progetto di messa in sicurezza del torrente.

Sono iniziati a Chiavari i carotaggi sugli argini e nelle proprietà confinanti con il Rupinaro, per reperire e analizzare i dati relativi alla piana alluvionale di fondovalle, al fine di ricostruire il modello geologico funzionale per definire il progetto di messa in sicurezza del torrente. I punti indicati per effettuare le analisi del terreno sono in totale nove. Il campionamento del sottosuolo è partito la scorsa settimana in corrispondenza della curva che il torrente effettua a San Terenziano. I carotaggi lungo le sponde del torrente verranno effettuati a 15 metri di profondità. “Grazie alla stretta collaborazione tra tecnici, personale comunale e polizia municipale – afferma il sindaco Marco Di Capua – contiamo di rispettare il cronoprogramma che abbiamo redatto”.