Chiavari, Di Capua: “Giardini fuori dalla maggioranza”

Giardini con il sindaco Di Capua: il rapporto non è più idilliaco

Definitiva rottura tra il sindaco e il consigliere comunale per la vicenda del progetto nell’ex area Italgas

A seguito dell’ultima seduta di consiglio comunale, svoltasi l’altro ieri a Palazzo Bianco, il sindaco di Chiavari Marco Di Capua ha deciso di cacciare Giovanni Giardini dalla maggioranza. “Sono rammaricato, triste e offeso per la gravissima frase pronunciata dal consigliere comunale Giardini – ha detto il primo cittadino – mentre si discuteva del progetto presentato da Italgas nell’area di via Trieste, su cui io e la mia maggioranza abbiamo espresso in modo chiaro il nostro giudizio negativo e abbiamo ribadito di voler fare tutto il possibile per trovare alternative al progetto presentato, nel rispetto dei ruoli e della legalità, lo stesso consigliere ha affermato che ha rimesso l’incarico di consulente all’urbanistica del sindaco dicendo testualmente “quando ho avuto un sentore di puzza me ne sono andato”, alludendo a qualcosa di illegale o di poco chiaro commesso da me o dalla mia maggioranza. Per questa ragione, tutta la maggioranza ha deciso di presentare una mozione per aprire, all’interno della prossima seduta di consiglio comunale, un’approfondita discussione sul punto. Inoltre, ci siamo tutti riservati di agire cautelativamente in via giudiziaria a tutela del mio onore e dell’onore dei consiglieri di maggioranza a fronte di così gravi, generiche e infondate affermazioni. E’ chiaro che il rapporto di fiducia con il consigliere Giardini finisce qui – conclude Di Capua – e da oggi non farà più parte della nostra maggioranza”.