Centri per l’impiego della Liguria: la Regione prevede 67 nuove assunzioni

Gianni Berrino
L’assessore regionale Giovanni Berrino

Così è stato deciso dalla giunta regionale, su proposta dell’assessore Gianni Berrino.

Sono 67 le assunzioni in programma per il biennio 2019-2020 per il rafforzamento dei Centri per l’impiego della Liguria. Lo ha stabilito la giunta regionale, su proposta dell’assessore alle politiche attive del lavoro Gianni Berrino. “La dotazione finanziaria destinata alla Liguria – spiega Berrino – è di circa 4 milioni di euro finalizzati al rafforzamento delle funzioni dei Centri per l’impiego, nell’ottica della riorganizzazione in discussione in sede governativa. Come Regione abbiamo ritenuto opportuno inserire, da gennaio, 67 nuovi operatori, a tempo determinato, in possesso di specifiche competenze, in linea con il fabbisogno dell’utenza e delle nuove funzioni che i Centri per l’impiego sono chiamati a svolgere”.