Celebrazioni per l’icona di Bacezza

Il santuario di Nostra Signora dell'Olivo

1075 anni sono passati dal ritrovamento dell’immagine mariana sull’ulivo. Stasera veglia di preghiera, domani sera processione dalle Saline al santuario di Bacezza.

Andiamo a Chiavari, dove si sono aperte ieri le celebrazioni della comunità di Bacezza, per il 1075 anno dal ritrovamento dell’icona di Nostra Signora dell’Olivo, tuttora venerata nel santuario che ne ha preso il noe. Secondo la tradizione, il 2 febbraio del 936 un tessitore, scendendo da Rovereto, avrebbe trovato l’immagine mariana su un albero che, nei giorni precedenti, i contadino avevano visto illuminarsi. Ieri mattina, l’icona è stata portata processionalmente sino alla chiesa delle Saline. Questa sera, alle 21, nella stessa chiesa delle Saline, è in programma una veglia di preghiera presieduta dal vescovo, monsignor Alberto Tanasini. Domani sera, invece, con partenza sempre alle 21, l’icona tornerà, semrpe ion processione, nel santuario di Bacezza, passando da via Preli, corso Buenos Aires, piazza Torriglia, via Prnadina, salita Bacezza. Saranno presenti i sacerdoti del vicariato di Chiavari.