C’è una “questione morale” a Chiavari per il MoVimento 5 Stelle

Palazzo Bianco
Palazzo Bianco

Il Meetup cittadino interviene a seguito degli ultimi sviluppi politici che hanno portato alle dimissioni dell’assessore Maria Stella Mignone. Ma nel mirino finiscono anche Silvia Garibaldi e la Lega Nord.

“Piomba su Chiavari la questione morale”. A sostenerlo è il MoVimento 5 Stelle, con riferimento alle vicende che negli ultimi giorni hanno portato alle dimissioni dell’assessore Maria Stella Mignone. Le spiegazioni di assessore dimissionario e sindaco non sembrano convincere più di tanto gli esponenti del locale Meetup 5 Stelle, i quali sottolineano le notizie di cronaca che davano l’ex onorevole Gabriella Mondello attenta alla vicende chiavaresi, tanto da formare con Silvia Garibaldi un’associazione. Il MoVimento 5 Stelle ricorda anche il voto disgiunto della Garibaldi, rispetto al resto della minoranza, in tema di Puc, ed attacca: “Cosa dice l’associazione da lei presieduta sulla vicenda di Lavagna che pare non fermarsi? Cosa dice la Lega Nord, che ora dichiara di essersi rifatta una verginità dopo l’azzeramento anche nel nostro territorio, dove operava di casa nel nome dei vertici nazionali Belsito fino al 2012?”.