Casarza, polvere da fuochi d’artificio nell’ordigno di lunedì

Indagini condotte dalla polizia di Chiavari

Porseguono comunque gli accertamenti proprio sulla bomba che ha distrutto l’auto di un ispettore di polizia giudiziaria.

Saranno, con ogni probabilità, i rilievi su quanto rimane del rudimentale ordigno a dare agli inquirenti gli elementi più concreti per risalire a chi, nella notte di Halloween, abbia fatto esplodere una bomba carta e, con essa, l’auto di un ispettore della polizia giudiziaria, a Casarza Ligure. Le indagini, coordinate dal sostituto procuratore Francesco Brancaccio, sono condotte dal personale del commissariato di Chiavari e della squadra mobile di Genova: la prima certezza riguarda il tipo di polvere utilizzato per confezionare la bomba. E’ di quella nera, utilizzata, di solito, per i fuochi d’artificio.