Carburante auto-prodotto per evitare le accise, sequestro a Sori

Attività dei carabinieri forestali

Carabinieri e carabinieri forestali tornano a verificare lo stato di miscele di olio vegetale già sequestrate l’anno scorso e constatano la presenza di un totale di 1.900 litri di sostanze infiammabili.

Miscele di olio vegetale e altri oggetti che avrebbero dovuti essere custoditi da un cinquantenne di Sorti sono risultati, invece, tutt’altro che mantenuti come avrebbe imposto il loro sequestro, risalente al 2016. Il nucleo investigativo di polizia ambientale e forestale dei carabinieri, insieme ai carabinieri forestali di Rapallo, hanno infatti proceduto ad una verifica sui materiali che dovevano essere custoditi dall’indagato, constatando un ammanco di oltre cento litri del materiale già sequestrato, ma anche che, nel frattempo, l’indagato aveva continuato con la raccolta illecita e il deposito non autorizzato di circa 700 litri di oli esausti, in parte miscelati a benzina e gasolio, con i quali produrre carburanti senza dovervi pagare le accise. E’ così scattato un nuovo sequestro del complessivo materiale, per un totale di circa 1.900 litri di sostanze infiammabili.