Carabinieri impegnati a Moneglia e a Chiavari

 

Ieri giornata intensa per i carabinieri
Ieri giornata intensa per i carabinieri

A Moneglia fermati tre moldavi di età compresa tra i 30 e i 26 anni in possesso di attrezzi atti alla scasso. A Chiavari fermato un motociclista in stato di ebbrezza e anziana raggirata da una donna.

Nella mattinata di ieri, il personale della stazione dei carabinieri di Moneglia, al termine di accertamenti, ha deferito in stato di libertà per “possesso ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli” tre cittadini moldavi, di età compresa tra 30 e 26 anni, con pregiudicati, poiché, fermati alla guida di un veicolo, venivano trovati in possesso di numerosi attrezzi atti allo scasso, sequestrati. La scorsa notte, i militari dell’aliquota radiomobile della compagnia dei carabinieri di Chiavari, nel corso di un posto di controllo alla circolazione stradale, hanno deferito in stato di libertà per “guida in stato di ebbrezza” un 47enne del luogo, sorpreso alla guida di motociclo. Patente ritirata. Ieri, nel tardo pomeriggio, una donna di 86 anni, residente a Chiavari, ha denunciato che in mattinata, una sconosciuta, dopo essersi introdotta all’interno della abitazione qualificandosi quale impiegata dell’Inps, con artifizi e raggiri, si impossessava di denaro e oggetti in oro, per un danno stimato in diverse migliaia di euro. La vittima non forniva elementi utili al rintraccio. Indagini in corso.