Cancellazione tribunale, arriva la firma di Napolitano

Il tribunale destinato alla chiusura

Vane le speranze di un intoppo nella procedura: con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale il decreto diventerà legge. I lavori di smobilitazione dureranno un anno anziché i diciotto mesi previsti.

È stata apposta dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano la firma in calce al decreto legislativo nel quale rientra la cancellazione del tribunale di Chiavari. Vanificate quindi le speranza di chi auspicava un intoppo procedurale con l’avvicinarsi della scadenza per l’ufficializzazione del provvedimento, che aveva per data limite la giornata di domani. La riforma sarà quindi definitivamente convertita in legge il giorno seguente alla pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale. Le procedure di smobilitazione dovrebbe prendere il via subito dopo, ed essere effettuata nel corso di circa un anno, con riduzione dei tempi rispetto ai diciotto mesi precedentemente previsti. Resta ai chiavaresi la speranza in una marcia indietro in seguito alle prossime elezioni politiche o, ancora nel corso della corrente legislatura, in proposte di legge analoghe a quella presentata dall’esponente del Pdl piemontese Enrico Costa per salvare sei dei tribunali destinati alla cancellazione. Fra gli interventi auspicati in extremis dalle organizzazioni di cittadini anche un decreto correttivo del Governo.