Campagna elettorale, polemiche a Rapallo

Il point elettorale di Liguria Viva a Rapallo

Il Circolo Via della Libertà 61 attacca il Pdl per volantinaggio irregolare, Andrea Carannante (Pcl) propone una tassa di soggiorno per i politici di lungo corso. Domani raccoglie firme Liguria Viva.

Campagna elettorale incandescente a Rapallo. Il Circolo Via della Libertà 61 denuncia un volantinaggio irregolare da parte di esponenti del Pdl. In città sono infatti comparsi volantini posizionati sul lunotto di diverse vetture e questo, spiega il Circolo, è in contrasto con quanto previsto dal Regolamento di Polizia Urbana. Singolare invece la proposta di Andrea Carannante del Partito Comunista dei Lavoratori, che nel proprio programma prevede una tassa di soggiorno a carico dei politici rapallesi che abbiano svolto più di due mandati in Comune o altri enti pubblici o in società a maggioranza pubblica. Segnaliamo infine che domani, dalle 10 alle 12, il candidato Giorgio Costa sarà presente presso il point di Liguria Viva, in Via della Libertà 19, per incontrare gli elettori e autenticare le firme necessarie per la presentazione della lista.