Calciatori che vogliono studiare nei college, selezione a Chiavari

Un momento della selezione

In 73 si sono presentati, tra venerdì e sabato scorso, a WyLab e sul campo sportivo di Cogorno nella speranza di un futuro di sport e studio negli Stati Uniti: organizzava la startup “Usa College Sport”.

Sono stati ben 73 i giovani che, tra venerdì e sabato scorsi, hanno partecipato alla selezione organizzata, tra gli uffici di WyLab ed il campo sportivo di San Salvatore di Cogorno, da Usa College Sport, la startup, incubata proprio presso WyLab, a Chiavari, che si occupa di trovare borse di studio sportive nelle università statunitensi agli studenti  – atleti che cercano di studiare un college statunitense  e contemporaneamente giocare a calcio nella squadra universitaria. I partecipanti a questa selezione, infatti, sono stati osservati da Felix Mats, allenatore della squadra della St. Thomas University di Miami, che già aveva effettuato selezioni a Genova, Bari, Milano, Roma e Tirana. Dalla sua nascita, Usa College Sport ha già collocato nelle Università americane 30 ragazzi di Serie D e delle Primavere: «Si trattava di quei giovani che capivano che non potevano arrivare a giocare in A o in B, ma che avevano un discreto bagaglio tecnico da sfruttare per aprirsi un’altra strada – racconta Deljan Bregasi, Ceo della startup -. Noi ci occupiamo di trovare borse di studio sportive. Abbiamo relazioni con 2000 diverse università e possiamo comunicare con migliaia di allenatori di 14 sport diversi».  Intanto, grazie all’accordo con WyScout, i calciatori vengono anche inseriti in una piattaforma on line con i relativi dati, destinata proprio ai college.