Caccia, stop al calendario triennale

Un cartello che segnala le battute di caccia

La Corte Costituzionale accoglie il ricorso del Governo contro la Regione Liguria. Si aprono i confronti per il ritorno all’annuale. Legambiente: “Bene così, eravamo all’angolo dell’Europa”.

Continua la battaglia attorno alle leggi sulla caccia della Regione Liguria. La sentenza n. 105/2012 della Corte Costituzionale raccoglie il ricorso del Governo e dichiara illegittima quella che istituiva il calendario venatorio triennale regionale, ribadendo, invece, l’obbligo di emanare il calendario attraverso un atto amministrativo annuale.
La Regione Liguria, tramite il proprio Assessore all’ambiente Renata Briano, ha dichiarato di essere al lavoro per adeguarsi e di voler organizzare incontri specifici per definire un testo maggiormente equilibrato.
“Leggiamo con favore le dichiarazioni dell’Assessore Briano” dichiara Elena Dini, direttrice Legambiente Liguria, “per mettere mano definitivamente ad una politica che ci aveva messo all’angolo persino in Europa”.