Buche, pullman e pulizia: San Siro torna a presentare richieste al sindaco

La chiesa di San Siro a Santa Margherita
La chiesa di San Siro a Santa Margherita

Oggi pomeriggio alle 17 l’inaugurazione del nuovo parco giochi nell’area Brissolese di San Siro. Domani il sindaco Donadoni incontrerà i promotori della petizione contro lo spostamento dei giochi.

Viene inaugurata oggi, alle 17, la nuova area giochi del Comune di Santa Margherita, ricavata nell’ex area Brissolese di San Siro. Nelle ultime settimane, le polemiche per i tempi lunghi dopo lo spostamento dei giochi dalla piazza, e la raccolta firme delle mamme contrarie ad abbandonare la stessa piazza: da oggi, si prova ad archiviare tutto, con intrattenimento e merenda per i bimbi, più la scelta del nome, affidata sempre ai più piccoli. All’interno dell’area, manca ancora qualche rifinitura, ma si può aprire, con orario estivo e chiusura serale del cancello. In base alla recente ordinanza del sindaco, all’interno vietato alcol, fumo e cani. Domani pomeriggio, invece, Donadoni incontrerà i firmatari della petizione contro lo spostamento dei giochi dalla piazza.

Nel frattempo, il Comitato di San Siro torna ad inviare in Comune un elenco di segnalazioni delle cose da sistemare. Il terreno comunale tra via Camillo Sbarbaro e il campo sportivo si ritiene ridotto “ormai ad una boscaglia” e divenuto “covo di cinghiali”, mentre la vecchia mulattiera di via Mortero va ripulita e il manto stradale esige la copertura delle buche. Nell’elenco di quattordici punti, figura anche la richiesta di “drastica diminuzione del transito di bus turistici, vista la mancanza di soluzioni e miglioramenti” e, al limite, la “migliore segnalazione dei posteggi degli autobus pubblici in via Garibotti, per evitare il posteggio selvaggio dei bus turistici”. In generale, si richiede “maggiore presnza di vigili, viste le segnalazioni di schiamazzi notturni”.