Brucia tubi di rame per rivendere il metallo, denunciato 64enne di Uscio

Curiosa denuncia per i carabinieri a Uscio

Sono stati alcuni abitanti del paese a rivolgersi ai carabinieri, preoccupati dal denso fumo. Ai militari non è restato altro da fare che denunciare l’uomo per emissione di fumi pericolosi.

Lo chiamano l’oro rosso, perché il suo valore negli ultimi anni è notevolmente aumentato. Stiamo parlando del rame e proprio questo, ormai prezioso metallo, è stato protagonista di un curioso episodio avvenuto ad Uscio. Qui infatti, un uomo di 64 anni, in possesso di numerosi tubi di rame, ha pensato bene di bruciarli, per poi provare a rivendere il metallo. Lo ha fatto all’aperto ed il denso fumo avvertito in paese ha allarmato la popolazione. Alcuni cittadini si sono così rivolti ai carabinieri, i quali arrivati sul posto non hanno potuto far altro che denunciare il 64enne per emissione di fumi pericolosi.