Bracconaggio: la Forestale salva un tasso imprigionato

Qualche giorno fa, i lacci irregolari usati per la caccia avevano ucciso un cane segugio. A Casarza Ligure si presenta un nuovo caso di bracconaggio. Qualche giorno fa il coropo Forestale dello Stato aveva rinvenuto alcuni lacci per la caccia, responsabili della morte di un cane segugio. Oggi, invece, √® stata la volta di un tasso, imprigionato in un altro laccio irregolare, posizionato all’interno di un terreno privato, il cui proprietario √® stato interrogato, per verificare eventuali responsabilit√†. Le accuse a carico di colui che venisse individuato come responsabile dell’episodio di bracconaggio potrebbero essere maltrattamento di animali ed esercizio della caccia con mezzi non consentiti.


Redazione Radio Aldebaran – www.radioaldebaran.it