Bogliasco “riapre”, ma resta l’obbligo della mascherina

Bogliasco
Uno scorcio di Bogliasco

Il sindaco di Bogliasco Gianluigi Brisca ha firmato una nuova ordinanza che di fatto riapre ai cittadini alcune aree del territorio comunale.

Sono di nuovo percorribili anche le strade pedonali e i sentieri escursionistici, mentre restano interdetti i giochi dei bambini. Sempre a Bogliasco, è di nuovo possibile accedere alle spiagge, alle scogliere, agli scali a mare e al molo Sbolgi, ma solo dalle 6 alle 22 e solo per la pratica delle attività sportive acquatiche consentite. Si può tornare al cimitero per far visita ai defunti nei consueti orari di apertura, mentre gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande e le attività artigiane possono vendere cibo d’asporto, consentendo però l’ingresso nel locale di un solo cliente alla volta. Al di fuori della proprietà privata, a Bogliasco è obbligatorio l’uso delle mascherine.

L’ordinanza: ordinanza Bogliasco 4 maggio