Biodigestore, scompare il progetto su Orero

Elio Cuneo
Elio Cuneo, sindaco di Coreglia Ligure e consigliere metropolitano

Svolta nel consiglio metropolitano di ieri pomeriggio: stralciata la previsione dal piano dei rifiuti. Due gli emendamenti analoghi, di Elio Cuneo e della maggioranza.

Non esiste più il progetto di un biodigestore per il trattamento dei rifiuti organici nel territorio di Orero. La svolta è arrivata ieri pomeriggio nella riunione del consiglio metropolitano. All’unanimità, sono stati approvati sia l’emendamento di Elio Cuneo, sia uno di maggioranza, promosso dal consigliere delegato Simone Ferrero, entrambi volti a stralciare dal piano metropolitano dei rifiuti la previsione dell’impianto che, in teoria, avrebbe potuto servire a completare il trattamento di tutta la frazione umida creata sul territorio della ex provincia di Genova. Il piano, comunque, già indicava quella di Orero come una seconda opzione rispetto ad accordi fuori provincia. “Dobbiamo ringraziare il sindaco Bucci, perché è intervenuto lui, dimostrando sensibilità per la Fontanabuona”, dichiara Cuneo. La maggioranza di centrodestra, nel dibattito, ha invece sottolineato che la scelta di Orero derivava da provvedimenti, ripetuti, della precedente amministrazione di Marco Doria e del Pd. Confermato, invece, il resto del piano, anche con le previsioni di utilizzo ancora a lungo termine della discarica di Rio Marsiglia.