Binario unico a Rapallo sino a domenica

A Rapallo tutti i treni passano sul binario a monte

L’avviso sui pannelli luminosi della stazione. Lavori anche a levante della stazione stessa per i danni ai binari legati allo “svio” di ieri. Atp: “Anche noi abbiamo collaborato a gestire l’emergenza”. 

 

Si viaggerà a binario unico, all’altezza di Rapallo, sino a domenica compresa, secondo quanto avvisano i pannelli luminosi alla stazione di Rapallo. Questo, con i conseguenti disagi nel trasporto ferroviario ligure. Proseguono, infatti, i lavori su ben 3 chilometri e mezzo di binari, all’altezza di Rapallo, dove ieri si è verificato lo “svio” del treno merci, che trasportava cloroformio, diretto ad Alessandria, con danneggiamento della linea ferrata. Alcuni ganci di quelli che tengono ferme le traversine sono state raccolte da rapallesi anche a levante della stazione, ben prima, quindi, del punto dove il vagone è uscito dalla guida. E’ prevista, infatti, la sostituzione di 6.000 traversine. Oggi, ritardi notevolmente acuiti dai problemi sulla linea elettrica a Principe.

Il monitor segnala i ritardi e il binario unico
Una clip che blocca i binari rinvenuta da un rapallese
lavori di saldatura già eseguiti sulla linea ferrata

 

 

 

 

 

 

 

Intanto, Atp Esercizio, l’azienda che gestisce le corriere nel Levante ligure, fa sapere di aver collaborato attivamente a gestire l’emergenza di ieri mattina: “Alle 4 circa – racconta il direttore operativo Roberto Rolandelli – ci ha contattato Trenitalia, tramite la sala operativa di Genova, chiedendo un nostro intervento per il servizio sostitutivo a causa di un treno merci uscito dai binari a Rapallo  d’intesa con la sala operativa di Trenitalia abbiamo messo a disposizione le forze richieste con tempismo  praticamente immediato”. Quindi, due autisti con altrettanti mezzi sono stati attivati immediatamente come sostitutivi alle 6.30-7.00 da Chiavari per Santa Margherita Ligure, essendo interrotto solo il binario direzione ponente. Un terzo intervento di medio raggio è stato successivamente attivato sulla tratta Chiavari-Rapallo-Santa-Genova.