“Beer’Art’Rock alla grande malgrado il cambio di collocazione dell’ultimo giorno”

L’esibizione dei CapoFortuna

La soddisfazione degli organizzatori dell’evento di Rapallo, che chiude la sesta edizione. Il giorno prima dell’inizio, per ragioni di sicurezza, era stato necessario “traslocare” sul campo Gallotti dal piazzale degli Alpini.

«Il bilancio della 6^ edizione del Beer’Art’Rock, con il suo connubio tra arte e cibo, è ottimo, nonostante il cambio di location dovuto a ragioni di sicurezza e ordine pubblico indipendenti dall’organizzazione, che ci è stato comunicato appena due giorni prima dell’evento», dicono, concluso l’evento, Matteo Gardella e Marco Pendola per Nero Events, Ciro Pennino e Matteo Melis per ilComitato Giovani Rapallo. «L’evento – spiegano gli organizzatori –  era “tarato” per una location diversa: nonostante questo, il pubblico ha risposto in maniera massiccia e siamo riusciti ad ottenere un “colpo d’occhio” davvero notevole anche nei ben più ampi spazi del campo sportivo Gallotti», proseguono gli organizzatori, che ringraziano per il supporto il Comune di Rapallo, la polizia municipale, Maurizio Malerba, la società Rapallo Nuoto, tutti i volontari che hanno lavorato gratuitamente all’evento e le band che vi si sono esibite.

I Labyrinth sul palco di San Pietro