Battaglia vinta: Sori avrà da settembre tre sezioni di scuola materna statale

Paolo Pezzana, sindaco di Sori
Paolo Pezzana, sindaco di Sori

L’istituto Ghio, lo storico asilo del paese, diventa statale. La comunicazione ufficiale è arrivata dall’Ufficio Scolastico Regionale. Il comitato spontaneo dei genitori ha dunque vinto la propria battaglia, sul tema i parlamentari liguri avevano anche scritto al ministro Giannini.

L’istituto Ghio, lo storico asilo di Sori, diventerà statale. Da settembre dunque Sori avrà tre sezioni di scuola materna pubblica che garantiranno la piena accessibilità per tutti i bambini del comprensorio. Fino allo scorso anno l’asilo Ghio colmava la maggiore offerta di scuola materna, insieme all’asilo di Capreno, con i suoi 26 posti disponibili. Alla chiusura del Ghio l’amministrazione comunale era intervenuta con proprie risorse per istituire una classe non parificata sperimentale gratuita. Una soluzione che non poteva durare a lungo. E così a Sori è nato un comitato spontaneo di genitori, che in poco tempo ha raccolto 500 firme in calce ad una petizione online, mentre i parlamentari liguri scrivevano al ministro dell’istruzione per chiedere che Sori avesse la scuola materna per tutti i bambini. Battaglia vinta: negli scorsi giorni l’Ufficio Scolastico Regionale ha ufficializzato che da settembre le sezioni di scuola materna pubblica saranno tre. “Risultati come questo sono il frutto del lavoro tenace di un’intera comunità”, commenta soddisfatto il sindaco Paolo Pezzana.