Barche a fuoco a Rapallo, la solidarietà di Carannante all’associazione “Amici del Castello di Rapallo”

L'esponente comunista Andrea Carannante
L’esponente comunista Andrea Carannante

“Spero che in tempi brevi vengano trovati i responsabili di questo gesto indegno”, afferma l’esponente del Partito Comunista, per il quale evidentemente il rogo di questa mattina ha origine dolosa. Tre le imbarcazioni bruciate.

Dopo l’incendio che ha distrutto tre barche fra le 4 e le 5 di questa mattina, a Rapallo, nei pressi dell’Antico Castello sul Mare, Andrea Carannante, esponente del Partito Comunista dei Lavoratori, esprime solidarietà all’associazione “Amici del Castello di Rapallo”. Mentre sono in corso gli accertamenti della Capitaneria di Porto, evidentemente Carannante dà per certo che la natura dell’incendio sia dolosa. “Ci auguriamo che in tempi brevi vengano trovati i responsabili di questo gesto indegno – scrive l’esponente comunista – L’associazione ha trasformato un angolo della nostra città in un gioiello partecipato da molte persone”.