Ballottaggio a Chiavari, niente confronto diretto tra Agostino e Levaggi

Vittorio Agostino, sindaco uscente a Chiavari

Pietra tombale sul dibattito, Entella TV trasmetterà interviste separate ai due candidati. Intanto è polemica a distanza tra Agostino e Levaggi sul tema della questione morale.

Non si farà a Chiavari il confronto diretto tra Vittorio Agostino e Roberto Levaggi, i due candidati che domenica e lunedì si contenderanno al ballottaggio la poltrona di sindaco. “Prendo atto che l’ingegner Levaggi rifiuta il confronto – commenta Agostino – Avevo proposto il metodo praticato in tutti i Paesi democratici che permette di valutare i comportamenti dei due candidati al ballottaggio e le loro risposte trasmesse in diretta dalle tv locali”. Ci sarà comunque un confronto indiretto, visto che Agostino ha accettato la proposta di Entella TV di trasmettere due interviste separate ai due candidati. Intanto Levaggi, che domani terrà una conferenza stampa insieme ai vertici regionali e locali di Legambiente, risponde all’avversario che lo aveva attaccato per una sentenza della Corte dei Conti risalente al 2006 che lo obbligava a pagare alla Regione la somma di 67.000 euro per danno erariale. “Una questione amministrativa, dovuta ad errori di forma nell’erogazione di fondi all’Università di Genova per corsi di aggiornamento”, ha spiegato questa mattina Levaggi, che poi è partito al contrattacco ricordando la condanna riportata da Agostino in secondo grado per la vicenda Preli ed i moltissimi progetti affidati dal 2007 ad oggi all’architetto Alessandro Agostino, figlio del sindaco uscente.