Autostrade, Toti all’attacco del ministero: “Perché solo in Liguria?”

Giovanni Toti
Il presidente della Regione Giovanni Toti

Sulla questione dei cantieri che si succedono in autostrada, il presidente della Regione, Giovanni Toti, torna riferendo di essere reduce da “un sopralluogo nel Tigullio”. Prosegue Toti: “Ho potuto vedere che la nostra regione si sta rimboccando le maniche, nonostante tutto, e sta lottando perché una stagione turistica possa ripartire, vista la bellezza del nostro territorio. Da parte nostra continueremo a lottare per cercare di fare cambiare il piano degli interventi: come si vede dall’esposto presentato in Procura, dalla lettera inviata al MIT in cui chiediamo i danni e sostenendo in tutti i modi le categorie”. Toti, però, nemmeno troppo velatamente, accusa di strategia il ministero di Infrastrutture e Trasporti, proseguendo: “La domanda che sorge è perché tutto questo si sta verificando solo in Liguria. Non è che qualcuno vuole penalizzarci: perché siamo in linea con i parametri del COVID, perché abbiamo fatto un ponte in meno di due anni, perché la nautica è un settore trainante, perché i nostri imprenditori stanno lavorando e la Regione non è governata da chi si vorrebbe”.