Atti osceni di fronte a minori: indagato rapallese

Indagine fatta scattare dai genitori dei piccoli, vicini di casa dell’uomo. E’ stato sequestrato il computer di un quarantenne rapallese, oggetto di una perquisizione domiciliare ad opera della polizia. L’uomo, infatti, è indagato dalla Procura di Chiavari per atti osceni: atti che, con evidente gravità, avrebbe compiuto mostrandosi a due bambini, vicini di casa. Sul computer gli inquirenti dovranno verificare l’eventuale presenza di materiale pedo pornografico. A far scattare l’indagine, i genitori dei bambini.

Redazione Radio Aldebaran – www.radioaldebaran.it