Attentato di Casarza Ligure, condannato il presunto mandante

E’ di 5 anni e 6 mesi la condanna inflitta in primo grado dal tribunale di Genova a Giuseppe Zambito: sarebbe stato il mandato dell’attentato all’auto di un ispettore di polizia avvenuto nel 2011.

E’ stato condannato a 5 anni e 6 mesi di carcere Giuseppe Zambito, il 67enne di Sestri Levante accusato di essere il mandante dell’attentato all’auto di un ispettore di polizia avvenuto nella notte fra il 31 ottobre ed il 1° novembre del 2011. Secondo la tesi dell’accusa, Zambito aveva ordito l’attentato in quanto a suo dire l’ispettore di polizia era il responsabile della fine della relazione con la sua compagna, sorella dell’agente. Tesi accolta dal Tribunale di Genova, anche se la richiesta del pubblico ministero Francesco Cozzi era stata ben più pesante: 12 anni di carcere. Zambito dovrà anche pagare una provvisionale di 60 mila euro. La difesa comunque presenterà appello. Per la stessa vicenda con rito abbreviato erano stati condannati a 4 anni e 6 mesi Andrea Berardi, considerato l’esecutore materiale dell’attentato, e a 3 anni Alessandro Grondona, colui che avrebbe fornito l’esplosivo.