Atp, i sindacati: “Bene gli impegni dei sindaci, ora seguano i fatti”

I conti di Atp sono una partita ancora aperta
I conti di Atp sono una partita ancora aperta

Dopo l’incontro di ieri sera tra lavoratori e rappresentanti dei Comuni azionisti, Cgil, Cisl e Uil prendono posizione sulle promesse con una nota congiunta: “Attendiamo il piano industriale”.

Dopo l’incontro di ieri sera tra i rappresentanti dei Comuni di Sestri Levante, Lavagna, Chiavari e Santa Margherita ed un nutrito gruppo di lavoratori Atp, Cgil, Cisl e Uil, sia confederali che del settore trasporti, hanno diffuso una nota in cui esprimono “grande soddisfazione per l’impegno dei sindaci per il ritiro da parte dell’azienda della disdetta del contratto integrativo. I dipendenti di ATP quindi potranno recuperare l’intero ammontare della loro retribuzione”. Il sindacato rivendica di aver sempre perseguito questa linea e nella nota congiunta aggiunge, a mo’ di conclusione ma anche di richiamo ai primi cittadini: “Rimaniamo in attesa dell’incontro richiesto da tempo in Prefettura con Regione, Provincia e i Comuni soci di minoranza per la presentazione del nuovo piano industriale. Siamo certi dunque di avere nei sindaci un prezioso alleato nelle nostre rivendicazioni nonché la disponibilità da parte delle amministrazioni comunali di contribuire in maniera significativa al rifinanziamento dell’accordo di programma relativo ai servizi di ATP al fine ovviamente di recuperare i quattro milioni di euro necessari al ripristino del contratto aziendale”.