“Astore è una sconfitta per tutti e il Pd non lo capisce”

Claudio Muzio
Claudio Muzio, consigliere regionale e comunale

Claudio Muzio replica al Pd sulla vicenda dell’azienda che si trasferisce a Casella e tira in ballo i sindacati (“avevamo una difformità di vedute”) e Vito Vattuone: “Purtroppo, mi pare che non sia servita neppure la sua posizione in Senato”.

“Povero Pd locale, che si riduce a fare della sterile ironia nei miei confronti per l’amara vicenda del trasferimento dell’Astore a Casella! Non mi stupisco perché si conferma quanto il Pd sia lontano anni luce dal mondo reale, pur facendosi, a parole, paladino dei lavoratori”. Così Claudio Muzio, consigliere regionale di Forza Italia e consigliere comunale di Casarza, replica al Pd che gli ricordava la promessa di incatenarsi ai cancelli in caso di trasferimento effettivo dell’azienda. Muzio ribadisce di essersi “adoperato con tutti” per scongiurare il trasferimento, che, dice, rappresenta “una sconfitta per tutti”. Poi, chiama in causa i sindacati, parlando di “difformità di approccio e vedute da parte delle diverse componenti” e il segretario e senatore Pd Vito Vattuone: “Ha presentato una interrogazione che mi pare, purtroppo, non avere comunque avuto esito”.