“Asl 4 da mantenere, con riorganizzazione degli ospedali”

La sede della Asl in via Ghio a Chiavari
La sede della Asl in via Ghio a Chiavari

Giorgio Canepa partecipa all’incontro di medio termine sulla stesura del “libro bianco” della sanità e riferisce lo stato delle cose: il testo scritto tra maggio e giugno, per il voto in consiglio il mese dopo.

La Asl 4 verrà mantenuta, ma non esattamente come è oggi. Il ruolo degli ospedali deve essere definito, con il mantenimento dell’offerta. E’ quanto emerso dalla riunione intermedia, svoltasi pochi giorni fa, a Genova, circa la stesura del “libro bianco” della sanità. A riferire la posizione attuale è il consigliere di minoranza chiavarese Giorgio Canepa, che ha partecipato all’evento. “Credo che al momento si possa dare un giudizio positivo, anche se dobbiamo aspettare i fatti”, dice Canepa, critico perché il percorso non viene condiviso, invece, in città, dal sindaco Levaggi, e perché, aggiunge, “mi sembra di capire che ci sia la tendenza politica del Tigullio a non voler cambiare e non considerare che la priorità deve essere il bene del malato, non la comodità”.