Ascom: “La Coop di Sant’Anna? Non ha parcheggi, la rampa sarà deleteria”

Rocco Costanzo, presidente Ascom Rapallo-Zoagli
Rocco Costanzo, presidente Ascom Rapallo-Zoagli

Dopo Confesercenti, anche Ascom tuona contro la linea emersa all’interno della maggioranza di Rapallo, favorevole all’ampliamento della Coop a Sant’Anna. “Eravamo contrari, non solo all’ampliamento, ma anche all’apertura – ha affermato Rocco Costanzo, presidente Ascom Rapallo-Zoagli

Dopo Confesercenti, anche Ascom tuona contro la linea emersa all’interno della maggioranza di Rapallo, favorevole all’ampliamento della Coop a Sant’Anna. “Eravamo contrari, non solo all’ampliamento, ma anche all’apertura – ha affermato Rocco Costanzo, presidente Ascom Rapallo-Zoagli – siamo intervenuti già con l’ex presidente Massimiliano Colombi supportato dal presidente di Ascom Genova Paolo Odone, per tentare di scongiurare una nuova apertura che grazie alle prescrizioni del Prefetto di Genova sarebbe stato possibile evitare. Riteniamo che l’ampliamento sia un gravissimo errore di valutazione per l’assetto futuro della città – prosegue Costanzo – è un messaggio sbagliato, poiché avendo concesso a Coop di insediarsi, ed ora di ampliarsi, potrebbero farsi avanti altri grandi marchi. Teniamo a sottolineare che la Coop non può ampliarsi, perché non dispone dei posteggi, e la costruzione della rampa, molto impattante, sarebbe deleteria per i residenti della zona, che si troverebbero le auto praticamente in casa, con un danno alla salute per sé stessi ed i loro figli. Credo che la concorrenza e la fazione politica c’entrino ben poco – conclude il presidente Ascom Rapallo-Zoagli – la salvaguardia della salute deve essere la priorità.