Articolo 18, oggi due ore di sciopero

Oggi sciopero anche alla Fincantieri

La Fiom Cgil mobilita i lavoratori delle aziende del Tigullio sulla riforma del lavoro.In caso di abolizione della cassa integrazione per cessata attività, ripercussioni negative per gli ex dipendenti dei Cantieri navali.

La trattativa per la riforma delle regole del lavoro porta uno sciopero anche nel Tigullio. In particolare, infatti, la Fiom Cgil ha proclamato per oggi due ore di agitazione contro le riforme dell’articolo 18 e degli ammortizzatori sociali. Ieri, i primi scioperi si erano avuti a Genova, oggi sarà la volta dei metalmeccanici di Lames, Arinox, Fincantieri e della altre aziende del Tigullio, con modalità stabilite, nel dettaglio, dalla singole rappresentanze sindacali interne. Sul fronte locale, l’eventuale abrogazione della cassa integrazione per cessata attività, ipotesi ventilata negli ultimi giorni, colpirebbe i lavoratori dei falliti Cantieri navali Lavagna.