Arriva il limite dei 40 all’ora sulla provinciale di Velva: provvedimento in vigore da domani

Giro di vite sulla velocità sulle provinciali
Giro di vite sulla velocità sulle provinciali

La Città Metropoliana stringe sui tratti extraurbani e invita il Comune di Castiglione a fare altrettanto nei centri abitati. Sulla 55 di Moneglia (strada che si innesta sull’Aurelia nella zona del Bracco) divieto per i mezzi pesanti.

Cambia la regolamentazione della viabilità, nelle strade provinciali. Dopo il discusso limite dei 50 all’ora sulla 225 della Fontanabuona, da domani scatta il limite dei 40 all’ora sulla provinciale di Velva, nel Comune di Castiglione Chiavarese, nei tratti di 2.200 metri complessivi, quelli al di fuori dei centri abitati, all’inizio e alla fine della strada, che risale il colle fra la Val Petronio e la Val di Vara. Nell’ordinanza della Città metropolitana di Genova è inserito anche il “preventivo parere favorevole” al Comune di Castiglione Chiavarese, invitato ad emanare un provvedimento analogo anche sul tratto della stessa provinciale all’interno del centro abitati, ovvero fra i km.1,411 e 3,165. Intanto, sempre nella zona più orientale del Tigullio, da oggi la provinciale 55 di Moneglia è vietata ad autotreni, autoarticolati e autosnodati, lungo tutto il percorso. Il provvedimento della Città metropolitana riguarda tutti i tratti extraurbani della strada, ma segue, in questo caso, l’analoga ordinanza del Comune di Moneglia riguardante quelli all’interno dei centri abitati.