Arriva il codice contro le case affittate in nero

Rapallo, il suo golfo e le sue case

Approvato in consiglio regionale l’ordine del giorno proposto dal gruppo della Lega.

Prosegue la battaglia politica contro le case vacanze affittate a nero. Il consiglio regionale della Liguria ha approvato l’ordine del giorno proposto dalla Lega che impegna la giunta “a vigilare con efficacia sul rispetto della disciplina in materia e a emanare disposizioni che consentano ai Comuni di percepire le somme del gettito derivante dalle sanzioni amministrative eventualmente elevate per le relative violazioni”. In particolare, viene istituito il codice identificativo dei singoli appartamenti registrati, per facilitarne il controllo: “Questo strumento di buon senso – commentano i consiglieri Senarega, Puggioni e Ardenti – consentirà un esercizio più efficace delle funzioni di vigilanza, che sono compito dei nostri Comuni, anche attraverso un facile accesso telematico ai relativi dati disponibili nel sistema informatico regionale del turismo”.