Arrestato l’uomo che ha investito con una Panda un motociclista sulle Grazie

L’uomo investito è stato trasportato al San Martino

E’ stato arrestato nella notte a Zoagli il conducente della Fiat Panda rubata a Sestri Levante che, dopo aver provocato ieri un incidente lungo l’Aurelia poco dopo le gallerie delle Grazie in direzione Chiavari, ha abbandonato la vettura ed è fuggito.

E’ stato arrestato nella notte a Zoagli dai carabinieri della Compagnia di Chiavari il conducente della Fiat Panda rubata a Sestri Levante che, dopo aver provocato ieri un incidente lungo l’Aurelia poco dopo le gallerie delle Grazie in direzione Chiavari, ha abbandonato la vettura ed è fuggito. Si tratta di un 45enne di Milano che ora dovrà rispondere dei reati di furto, lesioni colpose e omissione di soccorso oltre ad essere stato deferito per guida in stato di ebbrezza, guida sotto effetto di sostanze stupefacenti, reiterazione guida senza patente. Il milanese si trova attualmente nel carcere di Genova Marassi. Rischia invece l’amputazione di una gamba Massimo Pescio, il chiavarese di 57 anni investito. L’uomo, in sella alla propria moto, è stato centrato in pieno dalla Fiat Panda. Sul posto l’automedica del 118 di Rapallo e la Croce Verde Chiavarese. Il ferito, seppur cosciente, ha riportato un trauma alla gamba sinistra con una semi amputazione sotto il ginocchio ed è stato trasportato alla piazzola di San Salvatore di Cogorno e portato in elicottero all’ospedale San Martino di Genova.