Ares e Cucciolo i cani più buoni

La cerimonia di premiazione di San Rocco di Camogli. Ha partecipato anche il ministro del Turismo, Michela Vittoria Brambilla, che ha parlato dell’abolizione delle feste laiche: “Vedremo se si potrà cambiare”.

Ha avuto grande richiamo anche sui media nazionali, come sempre avviene, il 16 agosto, la cerimonia di premiazione del premio “fedeltà del cane”, svoltasi ieri pomeriggio a San Rocco di Camogli, presenti numerose autorità, tra cui il ministro del Turismo, Michela Vittoria Brambilla. Nell’occasione, stimolata dalle domande dei giornalisti, Brambilla ha commentato, sbottonandosi poco, il provvedimento che accorpa 1 maggio, 25 aprile e 2 giugno alla domenica, criticato proprio per i suoi riflessi negativi sul turismo in Italia: “Vedremo se ci sarà modo di modificare quella norma”, ha detto il ministro. Per quanto riguarda, invece, la premiazione dei cani, due sono stati individuati, ex equo, come i più meritevoli. Uno è Ares, doberman di 3 anni che è andato a fermare una macchina lungo la strada, chiamando, quindi, i soccorsi, quando il suo padrone era rimasto schiacciato sotto ad un cancello di 200 chili. L’altro è Cucciolo, cane fantasia di 6 anni, che regolarmente accompagna il padrone, che effettua cicli di cure, all’ospedale di Asti, aspettandolo sul portone per ore o, se necessario, per giorni.