Aree ex Fit, il Pdl: “Dopo la sentenza del Tar si faccia il referendum”

Il capogruppo del Pdl Gianteo Bordero

Il gruppo consigliare del Pdl di Sestri Levante interviene sulla vicenda delle aree ex Fit e la sentenza del Tar: “Annullata la delibera, non basta riproporla: si vada referendum senza più ignorare le 2500 firme raccolte”.

“Come si fa a definire una sentenza del Tar che annulla una delibera una vittoria o una quasi vittoria?”. Se lo chiede il gruppo consigliare del Pdl di Sestri Levante a proposito della vicenda delle aree ex Fit e della sentenza del Tar che venerdì 1 ha annullato la delibera di revoca con cui il consiglio comunale aveva ritirato nell’aprile 2011 la variante al piano delle aree ex Fit. “Il Tar ha detto che potrà entrare nel merito, non basta che il sindaco riproponga tale e quale la delibera di revoca concedendo il tempo ai soggetti attuatori – commenta il capogruppo Gianteo Bordero -. Noi ci auguriamo che ora finalmente l’amministrazione capisca che è necessario che si svolga il referendum chiesto a gran voce da 2500 cittadini. Speriamo che con un sussulto di democraticità non faccia come l’anno scorso quando impedì lo svolgimento. I cittadini devono potersi esprimere su questo progetto perché un’amministrazione che non tiene in considerazione i propri cittadini certo non è da prendere a modello”.