Approvato progetto sistemazione del belvedere della Baia del Silenzio

La Baia del Silenzio di Sestri Levante

La giunta comunale di Sestri Levante ha approvato il progetto definitivo di ripristino strutturale del muro di sostegno e della sede stradale di via dei Cappuccini in corrispondenza dell’allargamento Belvedere che si affaccia sulla Baia del Silenzio.

La porzione del muro, già sotto sorveglianza per controllare l’evolversi di alcune possibili situazioni di criticità, è stata danneggiata durante la terribile mareggiata del 28 e 30 ottobre 2018, anche a causa della parziale disgregazione della diga di Portobello, che offriva protezione a tutto il tratto litoraneo retrostante. Il Comune di Sestri Levante aveva quindi comunicato al Settore protezione civile regionale la necessità di procedere con l’intervento di messa in sicurezza del belvedere, insieme un elenco di diversi ulteriori interventi di consolidamento sull’intero territorio comunale. Dopo la comunicazione, dello scorso mese di aprile, relativa alla concessione dei finanziamenti, gli uffici si sono mossi con grande celerità per chiudere la progettazione definitiva e avviare i lavori il prima possibile. L’intervento, come noto, riguarda un contesto pregevole per bellezza naturale e storia e che rappresenta il cuore della Baia del Silenzio di Sestri Levante, inserito in una zona di particolare valore ambientale. Gli interventi a progetto non andranno quindi ad alterare l’aspetto dei luoghi e sono stati definiti sulla base di indicazioni fornite dalla Soprintendenza di Genova. Più nel dettaglio, l’arco in pietra posto all’ingresso della galleria al di sotto della sede stradale manterrà l’aspetto attualmente delineato nella muratura erosa dal mare, mentre il rivestimento in pietra del muro riprenderà quello presente consentendo un’omogeneizzazione della tessitura in tutte le zone disconnesse ed erose dal mare.  Verranno aggiunte centinature in acciaio nel tratto iniziale del tunnel per offrire maggiore sostegno alla porzione del belvedere soprastante; La scala verrà resa più sicura con opere di consolidamento che ne rispettano le sue caratteristiche di forma e materiali, mentre è previsto un rinforzo con getto di massetto in calcestruzzo armato per la strada al di sopra della galleria.