Approvato il Piano del Turismo 2020

Si punta su mare, outodoor, enogastronomia, borghi

Il consiglio regionale ha approvato approvato il Piano del Turismo 2020: novità principale, saranno i territori a progettare e sviluppare, sotto la regia regionale, prodotti turistici diversificati e innovativi.

Il consiglio regionale ha approvato il Piano del Turismo 2020, il documento che traccia le linee strategiche e gli obiettivi della programmazione turistica regionale dei prossimi anni. “La novità principale è che per la prima volta saranno i territori a progettare e sviluppare, sotto la regia regionale, i prodotti turistici, diversificati e innovativi, che maggiormente esprimono la vocazione locale – spiega l’assessore regionale al Turismo Gianni Berrino –. Il Piano punta alla realizzazione di prodotti turistici differenziati, in particolare su: mare, borghi, turismo slow, enogastronomia, cultura, cammini religiosi, outdoor e trekking. Inoltre, la strategia turistica prevede la creazione anche di club di prodotto e card turistiche per la fruizione integrata, a livello regionale, di percorsi tematici. La strategia di governance turistica, di cui la Regione ha un ruolo di regia, prevede, inoltre, anche lo stimolo alle aggregazioni tra operatori e imprese per filiera di prodotto e partnership pubblico-private anche per l’apertura di Iat. A breve – conclude – attraverso il Fondo strategico regionale per il turismo, apriremo bandi rivolti alle imprese e a investimenti infrastrutturali”.