Approvato l’assestamento al bilancio della Regione, arrivano anche 50 mila euro per Gambatesa

Il trenino della Miniera di Gambatesa
Il trenino della Miniera di Gambatesa

Dibattito acceso ieri in consiglio regionale. Bocciato un ordine del giorno relativo alla frana di Valletti, nel Comune di Varese Ligure.

Il consiglio regionale ha approvato ieri, con un solo voto di scarto, l’assestamento al bilancio di previsione 2016-2018. La manovra complessiva vale oltre 156 milioni. Nel presentare il provvedimento, il presidente Giovanni Toti ha ribadito che occorre tener conto del quadro che si verrà a delineare con il taglio che sarà effettuato dal Governo a carico delle Regioni, pari a 2,7 miliardi di euro. Fra i consiglieri del nostro territorio, ha votato contro Luca Garibaldi del Partito Democratico, che ha criticato l’investimento di 11 milioni per l’eventuale acquisto della sede della Regione. Ha detto invece sì Claudio Muzio di Forza Italia, che sottolinea il finanziamento di 50 mila euro previsto per la riapertura del museo minerario di Gambatesa, in Val Graveglia, ed i 100 mila euro per il sostegno alle scuole paritarie dell’infanzia. L’assemblea ha poi respinto un ordine del giorno, firmato da Raffaella Paita, Juri Michelucci e Luca Garibaldi del Partito Democratico, che se approvato avrebbe impegnato la giunta a ripristinare la viabilità per la frazione di Valletti, nel Comune di Varese Ligure, utilizzando risorse rese disponibili con il ricorso al debito nell’assestamento del bilancio di previsione 2016-2018.