Appello al Presidente della Repubblica per il trasporto pubblico

In prospettiva, meno treni

Le associazioni dei pendolari contro i tagli di risorse statali, stimati al 75%.

Arriva l’appello, a favore del trasporto pubblico. Lo sottoscrivono dodici associazioni di viaggiatori, con in testa il Coordinamento pendolari liguri, che hanno scritto al Presidente della Repubblica, al ministro dell’Economia e a quello dei Trasporti. “Si prevedono tagli al 75% delle risorse per il trasporto pubblico”, ricorda Sonia Zarino, che preannuncia la consegna dell’appello alle autorità presenti all’apertura del Salone Nautico, sabato prossimo. “Attuare la manovra economica – si legge nell’appello – impedirebbe a centinaia di migliaia di persone di continuare ad usare il mezzo pubblico, con aumento del traffico e congestione delle nostre strade. Per ovviare parzialmente, le Regioni non avrebbero altra scelta che aumentare i costi di biglietti e abbonamenti, nel bel mezzo di una crisi che erode stipendi e pensioni”.