Anziana truffata a Sestri Levante: 2.000 euro il bottino

Sulla truffa di Sestri L. indagano i carabinieri
Sulla truffa di Sestri L. indagano i carabinieri

L’anziana ha incautamente aperto la porta di casa a due sconosciuti che si sono presentati come dipendenti della società acqua potabile. A Santa Margherita Ligure arrestato un 74enne: deve scontare un anno e tre mesi ai domiciliari. A Rapallo cileno denunciato per guida in stato di ebbrezza.

Dobbiamo ancora una volta segnalare una truffa ai danni di una persona anziana. La vittima questa volta è una donna di Sestri Levante, che incautamente ha aperto la porta di casa a due sconosciuti che si sono presentati come dipendenti della società acqua potabile, incaricati di controllare il contatore. Una volta all’interno sono riusciti a rubare 2.000 euro, prima di dileguarsi. Indagano i carabinieri della stazione cittadina. A Santa Margherita Ligure, invece, i carabinieri hanno arrestato un 74enne di Palermo, il quale deve scontare un anno e tre mesi ai domiciliari perché ritenuto responsabile del reato di danneggiamento aggravato a seguito di incendio. Sul capo dell’uomo pendeva un ordine di carcerazione emesso dall’Ufficio esecuzioni penali di Genova. A Rapallo, infine, in Via Tuia, la scorsa notte un cileno di 38 anni è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza. L’uomo, al quale è stata anche ritirata la patente, è stato fermato dai carabinieri dell’aliquota radiomobile della Compagnia di Santa Margherita Ligure.