Anilda Ibrahimi ha vinto il Premio Rapallo Carige 2017

La premiazione della vincitrice

Premio consegnato sabato sera, nella cerimonia che ha visto fare gli onori di casa il sindaco Carlo Bagnasco e Gianfranco Lertora per Banca Carige, e gli attori Amanda Sandrelli e Maurizio Lastrico leggere brani dei libri finalisti.

E’ Anilda Ibrahimi, autrice di origine albanese che, da vent’anni, vive in Italia e scrive in italiano, ad essersi aggiudicata la 33^ edizione del Premio nazionale per la donna scrittrice “Rapallo – Carige”, la cui cerimonia di premiazione si è svolta, sabato sera, sul lungomare Vittorio Veneto. Con il voto congiunto di giuria tecnica e popolare, ha superato Paola Cereda e Grazia Verasani. Il suo romanzo “Il tuo nome è una promessa” rievoca le vicende tormentate di una famiglia di ebrei in fuga dalla Berlino nazista all’Albania di re Zog, con al centro i destini di due sorelle divise dalla storia. Come già preannunciato, il premio opera prima è andato a Valentina Farinaccio per “La strada del ritorno è sempre più corta” e quello speciale della giuria a Camilla Salvago Raggi, genovese residente nel Monferrato, per “Volevo morire a vent’anni”.  Hanno fatto gli onori di casa il sindaco di Rapallo Carlo Bagnasco, il presidente del consiglio comunale Mentore Campoodonico e l’area manager Genova Levane della Banca Carige Gianfrano Lertora.  L’amministrazione già preannuncia la 34^ edizione, l’anno prossimo.