Anche Silp Cgil contro la chiusura della Polfer di Chiavari

Si continua a discutere della Polfer di Chiavari
Si continua a discutere della Polfer di Chiavari

Il sindacato annuncia iniziative di protesta, mentre ieri il consiglio regionale ha approvato all’unanimità un ordine del giorno contro la decisione di chiudere venti posti di polizia in Liguria.

Anche Silp Cgil si schiera contro il progetto del Governo di chiudere venti presidi di polizia in Liguria. Tra questi, lo ricordiamo, c’è anche il posto di polizia ferroviaria di Chiavari. “No alla chiusura dei presidi Polfer di Chiavari e Ronco Scrivia!”, si legge in un comunicato firmato dal segretario provinciale Roberto Traverso, il quale impegna il sindacato a mettere in campo da subito delle forti azioni di protesta. Traverso ricorda poi come grazie alle forti pressioni messe in atto da Silp Cgil siano stati scongiurati l’accorpamento dei commissariati di Chiavari e Rapallo e la soppressione del distaccamento della polizia stradale di Chiavari. Intanto ieri il consiglio regionale ha approvato all’unanimità un ordine del giorno, promosso dai consiglieri di Forza Italia Marco Scajola e Matteo Rosso, contro la decisione del Ministero dell’Interno che prevede appunto la chiusura di venti posti di polizia in Liguria. “Riteniamo incomprensibile – commentano Scajola e Rosso – la scelta fatta dal Governo e da Alfano in particolare che non perde occasione, dopo la vicenda della chiusura dei tribunali di Chiavari e Sanremo, di penalizzare la Liguria”.